Cibi sani per un’estate a colori

Una sana alimentazione parte sempre dal nostro cervello, dall’abitudine a pensare che sopra ogni cosa la nostra salute dipenda da un corretto regime di alimentazione.

Se non diamo un occhio di riguardo convincendoci che mangiare bene è fonte di salute, non saremo mai allineati con la mente a far star bene il nostro corpo.

Mangiar bene cosa significa?

Mangiar bene è un modus vivendi che ogni giorno ci troviamo ad affrontare per alimentarci.

Da qui, una volta che si è presa coscienza dei giusti regimi alimentari, è bene farli propri anche secondo le stagioni. Si, perché anche le stagioni hanno il colore di una sana alimentazione.

I colori primari dell’estate riguardano in primis frutta, verdura, insalate miste, senza farci mancare piatti anche più ricchi come carne cucinata alla griglia (non più di una volta alla settimana se possibile), riso freddo condito con verdure, pasta fredda sempre condita con verdure, pesce a volontà, il fritto misto va bene ma senza esagerare.

La giornata tipo in estate che prevede una corretta alimentazione.

Mattino:

  • Colazione con una tazza di caffè per coloro che hanno difficoltà a prendere il giusto ritmo,
  • Due fette biscottate con un po’ di miele o marmellata biologica possibilmente.
  • La variante al caffè può essere una tazza di latte e miele con cereali oppure un frutto e uno yogurt.

Spuntino di mezza mattina: un frutto o uno yogurt.

Pranzo:

  • meglio consumare carboidrati, evitando di adottarli per la cena, quindi un piatto di pasta fredda o riso freddo e un frutto possono bastare.

Merenda: uno yogurt o un frutto.

Cena: Prediligere quasi sempre i secondi piatti, meglio se di pesce, accompagnati da insalata o verdure miste grigliate e un frutto.

Questo vale per i giorni d’estate in cui le temperature raggiungono livelli piuttosto alti. Ricordiamo e sfatiamo il mito che non fa male mangiare troppo solo quando fa freddo, fa male mangiare troppo anche quando il caldo è eccessivo.

Prediligere sempre bevande fresche e non ghiacciate, se possibile naturali.

Per quanto riguarda gli alcolici attenersi ai minimi termini. In estate la temperatura corporea tende ad essere più altra, rispetto alle altre stagioni e l’uso o l’abuso di alcolici ne peggiorerebbe la situazione.

Attenzione assoluto alle bevande ghiacciate, bevute in un solo colpo.

Cercare sempre di sorseggiarle piano e che non siano davvero a temperature polari, oltre che provocare congestioni, se si soffre di gastrite o colite, la situazione peggiora di netto.

Volete esser sempre al TOP con la vostra digestione?

Abituatevi a preparare una bevanda a base di zenzero e limone da tenere fresca in frigo e bevetela durante il giorno.

Lo zenzero ha numerose proprietà tra cui quelle di disinfettare e rinfrescare, favorendo una corretta digestione. E, immancabile, nella dieta estiva, un buon gelato artigianale, non ha esclusione di orari né divieto alcuno.

A cura di: Antonella Ottolini